parallax background

CANTIERE GIOVANI

Innovazione educativa, comunità e cambiamento

Il Cantiere delle Opportunità

Dalla cura dei minori all’autonomia dei giovani
FRATTAMAGGIORE (NA), ITALIA (NA)


Il Cantiere delle Opportunità

Dalla cura dei minori all’autonomia dei giovani

Bando: POR Campania FESR 2014-2020
Finanziato da: Unione Europea, Stato Italiano e Regione Campania
Durata: Agosto 2021 - Agosto 2022

#empowerment #giovani #bambini #formazione #educazione


SINTESI E OBIETTIVI:

Il progetto interviene nell’area di Napoli Nord, un importante e critico contesto della Città metropolitana di Napoli, a ridosso dell’area Caserta Sud, caratterizzato da una fragilità soprattutto delle famiglie più esposte al disagio, sia italiane sia straniere.
Il Cantiere delle Opportunità intende rispondere ai bisogni di questa fascia di popolazione ampliando l'offerta di servizi erogati da Cantiere Giovani attraverso la realizzazione di due azioni fortemente integrate, nell'ottica della continuità formativa, “CGioco” e “Imparare Viaggiando”.
L'azione “CGioco” mira infatti a creare i presupposti per garantire ai minori, inclusi quelli che si trovano in una situazione di svantaggio o a rischio di emarginazione, la fruizione di spazi ed esperienze ludico-educative che contrastino la tendenza alla povertà educativa e relazionale.
L'azione “Imparare Viaggiando” si propone come un percorso esperienziale formativo, che favorisca lo spirito di intraprendenza dei giovani, con particolare riferimento ai NEET, attraverso l'elaborazione di una nuova metodologia basata sul confronto con realtà diverse, e favorire lo sviluppo di idee e competenze spendibili sul loro territorio.

METODOLOGIA:

La metodologia generale che applica Cantiere Giovani si basa sulla necessità di creare l’opportunità per i singoli individui di sentirsi inseriti e coinvolti a pieno titolo nel proprio contesto socio ambientale, facendo emergere attitudini e caratteristiche personali, come valore di tutta la comunità e arricchimento collettivo.
Per raggiungere questi risultati, i destinatari saranno accompagnati in percorsi basati sull’educazione non formale, che li stimoleranno a sviluppare abilità e competenze trasversali, pensiero critico e creativo, intraprendenza e maggiore senso di appartenenza alla propria comunità.

SERVIZI:

Centro Sperimentale Polivalente per Minori “CGioco”
Centro Sociale Polifunzionale diurno indirizzato a minori 6-14 anni, con particolare attenzione a quelli in condizione di svantaggio, per lo sviluppo di percorsi volti all’inclusione sociale e al contrasto della povertà educativa e relazionale.
I servizi previsti sono: ascolto, sostegno alla crescita, accompagnamento, orientamento, supporto scolastico, laboratori di educazione non formale, giochi, ricreazione aggregativa e socializzante, attività ludico-motorie, escursioni e visite guidate.
Per tutte le attività si tiene conto delle specificità dei minori iscritti, con l’elaborazione di progetti educativi individualizzati. I minori saranno suddivisi in microgruppi, della medesima fascia d’età, e si garantiranno le piene condizioni di sicurezza anti Covid-19.

Servizio di orientamento ed empowerment “Imparare viaggiando”
Rivolto a giovani da 16 a 34 anni, suddivisi in 5 percorsi bimestrali, un’opportunità di orientamento, empowerment e autonomia, che ne faciliti l’occupabilità e l’inclusione sociale. Destinatari del servizio sono giovani “NEET” (Not in Education, Employment or Training), ragazze e ragazzi in uscita da percorsi formativi formali, e/o in condizione di svantaggio, italiani e immigrati.
Il servizio prevede una prima fase intensiva presso la sede del centro “Il Cantiere”, durante la quale saranno inseriti in percorsi di riconoscimento delle proprie abilità, competenze e criticità attraverso il metodo “Up-Skilling Europe” (www.upskillingeurope.eu).
Dopo la fase “in aula”, segue un’attività di mobilità. I 10 giovani si spostano insieme in un’altra città, con il supporto discreto degli operatori di progetto. Vivono così un’esperienza di “decontestualizzazione” che apre a nuove possibilità identitarie, nuove forme di relazione e di cooperazione. Al rientro dalla mobilità, il percorso si chiude con un laboratorio di riconcettualizzazione dell’esperienza vissuta, di bilancio delle competenze in uscita, di orientamento a nuove opportunità di inserimento sociale e lavorativo.

FORM DI CANDIDATURA AL CORSO DI ALTA FORMAZIONE
"PREPARAZIONE AL LAVORO":

https://www.cantieregiovani.org/imparare-viaggiando/

Candidature attualmente chiuse



SEDE DI SVOLGIMENTO:

Centro Socio Culturale “Il Cantiere”