parallax background

Basilicata

Primi progetti sostenuti

ACADEMY FREE LIBRARY - LE PAROLE DELLA LIBERTA
Tursi (MT)
Promozione della lettura, attraverso lo scambio gratuito di libri. Verranno realizzate delle "casette" che saranno installate all'interno di parchi, villette, luoghi culturali e storici del territorio, creando un percorso culturale partendo dal centro storico di Tursi, la Rabatana.

Gruppo composto da 12 giovani.
SCAMBIO VESTITI METAPONTINO
Provincia di Matera
Creazione di una rete di scambio vestiti con annessi laboratori di riparazione e ri-design, nei territori di 3 comuni in provincia di Matera. L’obiettivo è di incentivare lo sviluppo di buone pratiche volte alla riduzione di sprechi, l’incremento della solidarietà e la diminuzione delle disuguaglianze

Gruppo composto da 6 giovani.
IL RISVEGLIO DEL PARCO
Potenza (PZ)
Valorizzazione del “Parco Comunale Sant’Antonio la Macchia” a Potenza, attraverso la salvaguardia della biodiversità e la promozione di pratiche sostenibili. L’obiettivo è rendere accessibili e fruibili tutte le aree del Parco, nel rispetto della morfologia dello stesso.

Gruppo composto da 1 giovane.
TRADIZIONI DA RIVIVERE: CARRUZZI
Possidente (Avigliano), PZ
Riscoperta e valorizzazione dello sport tradizionale dei carretti [carruozzë]. Sono, inoltre, obiettivi di progetto la divulgazione delle norme di smaltimento dei rifiuti ingombranti ed il coinvolgimento della comunità nella valorizzazione del verde pubblico. Lo spazio verde curato nell’area antistante alla stazione ferroviaria, area mercatale e tracciato dei carretti, resterà un luogo donato e dedito al passeggio quotidiano della comunità cittadina. Sarò realizzato e promosso sui canali social, un video tutorial sulle modalità di costruzione di un carretto tradizionale. L’evento si svolgerà lungo il tratto stradale di Viale della Libertà.

Gruppo composto da 8 giovani
NOI ORTADINI: AGRICOLTURA URBANA E SOCIALE A MATERA
Matera (MT)
Rigenerazione di terre abbondonate nel area di Matera mediante l’agricoltura naturale e sostenibile, per restituire spazi di periferia ai cittadini materani e farne luoghi di aggregazione. Azione volta a soddisfare la necessità di delimitare gli spazi dedicati ai bambini per evitare la loro dispersione, permettendo un migliore svolgimento delle attività future, grazie alle collaborazioni già iniziate con istituzioni scolastiche ed altri enti del terzo settore.

Gruppo composto da 6 giovani

Segui tutti gli aggiornamenti


Progetti sostenibili

La rete di associazioni “Si può fare” è pronta ad impegnarsi per ampliare l’elenco dei progetti sostenuti, e per questo motivo rivolge un appello a tutte le Istituzioni, le fondazioni, le aziende e ai privati cittadini per sostenere anche le proposte non ancora finanziate.

TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE
Comunità montana del Lagonegrese (PZ)
Il progetto nasce per coinvolgere i partecipanti in un percorso di avvicinamento alla musica legato alla riscoperta delle tradizioni popolari. La memoria storica di un luogo non deve andare perduta insieme alle persone che la custodiscono e siamo convinti delle importanti ricadute che la conservazione della memoria storica locale può avere sul rafforzamento di un senso di identità e di appartenenza tra i giovani. Da qui la finalità del progetto che intende valorizzare la Basilicata, in particolar modo il Lagonegrese, attraverso una visione di ampio respiro che non intende rimanere un evento isolato, ma deve essere un modo per creare unione e collaborazione con altri enti e realtà del territorio.

Gruppo composto da 8 giovani
(R)ESITENZE CULTURALI
Rionero In Vulture (PZ)
Il Palazzo Giustino Fortunato si trova nella piazza principale di Rionero ed è composto dal fabbricato di circa cinquanta stanze, da un giardino, da un cortile principale e da un chiostro: Resistenze culturali intende ridare luce ad uno spazio carico di cultura e storia per poter rinnovare la sua funzione nella comunità. Ricercare una pratica intergenerazionale per una nuova socialità responsabile e inclusiva alla luce dell’attuale crisi sanitaria che ne ha generata una ben più grave sociale e ovviamente, economica. Un atto ‘semplice’ di resistenza sociale alla logica malsana dello spopolamento delle aree rurali del Paese e più nello specifico dell’abbandono dei centri storici delle nostre comunità.

Gruppo composto da 11 giovani
PROGETTO ATELLA – CENTRO SOCIALE
Atella (PZ)
Può una comunità vivere senza una biblioteca? E’ La domanda che il gruppo proponente pone alla propria comunità: Atella, piccolo borgo della provincia di Potenza. I ragazzi attraverso la loro proposta, intendono rivalorizzare la Biblioteca Comunali, da anni abbandonata, mediante la creazione di un centro sociale che funga da punto di aggregazione dei giovani del territorio.

Gruppo composto da 14 giovani
VILLA DELLE ARTI
San Gervasio (PZ)
Progetto di riqualificazione e rivalorizzazione della Villa comunale del Comune di Palazzo San Gervasio (PZ) attraverso l’ausilio di laboratori artistici e teatrali, e professionisti locali che si esibiranno in attività ed eventi. Villa delle Arti ha come tematica centrale il recupero di uno spazio comune finalizzato all’integrazione sociale di giovani del territorio, ponendosi come obiettivo quello della partecipazione attiva nella nascita di un punto di aggregazione di riferimento.

Gruppo composto da 4 giovani
GIARDINO VISTA MONDO
Gorgoglione (MT)
Il nostro progetto, consiste in un'azione di riqualificazione di uno spazio pubblico abbandonato di fronte il centro di accoglienza che ospita i ragazzi promotori di questa iniziativa. In questo spazio, che ha la forma di una piazza, l’idea è creare “il giardino vista mondo”, cioè un luogo multifunzionale, pubblico libero e accogliente. I Ragazzi del centro vorrebbero prendersi cura di questo spazio per ospitare i loro coetanei di Gorgoglione (MT), comunità ospitante del centro, e la popolazione tutta. Un ringraziamento concreto alla comunità che li accoglie, e un esempio tangibile di coesione ed equità sociale.

Gruppo composto da 13 giovani
GIARDINI ORIZZONTALI
Atella (PZ)
Con il progetto “Giardini Orizzontali” si intende realizzare tre murales, lungo le mura di tre giardini, situati in Via Zanardelli e Vico Menichini, presso il comune di Atella(PZ). Al termine della realizzazione dei disegni, verrà organizzato l’evento di inaugurazione. Le tematiche intorno alle quali si svilupperanno i disegni saranno: la ricchezza insita allo scambio interculturale, l’inclusività e lo sviluppo sostenibile. Ciascuna rappresentazione sarà, inoltre, dotata di un Qrcode, disegnato dagli stessi artisti, che riporterà ad una pagina web, nella quale sarà illustrato il significato dell'opera e le tematiche del progetto.

Gruppo composto da 7 giovani


Domande? Contattaci!

Avviso di partecipazione

Scarica l'avvisoScarica il form